Non è scontato che il Governo debba rivedere le modalità di chiusura automatica dell’attività scolastica in presenza nelle zone rosse, già prevista dal DPCM del 2 marzo scorso: vi sono infatti più evidenze scientifiche che indicano come sempre alti i rischi derivanti dalla frequenza delle classi, peraltro aggravati dalla...