Intervistato da Fanpage.it Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione, ha spiegato le novità dell’esame di Stato, in programma a partire dal prossimo 16 giugno, e cosa aspetterà studenti e docenti a settembre, quando comincerà il nuovo anno scolastico, all’insegna di una normalità. “Faccio un bilancio positivo, perché di fronte ad una...

Lettera aperta al Ministro dell’Istruzione prof. Patrizio Bianchi Signor Ministro, Abbiamo letto tutti con estrema attenzione le Sue recenti affermazioni così riportate dal quotidiano la Repubblica: «Nel PNRR abbiamo previsto la riduzione del numero di studenti per classe – afferma il titolare del dicastero di Viale Trastevere – è...

Per il ministro Bianchi in questi mesi abbiamo detto ‘ah, la scuola in presenza, ah la dad…‘ come se la dad fosse il demonio. Ma la dad non e’ demonio, e’ la capacita’ di usare nuovi strumenti, e’ l’animo che deve essere aperto“. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione,...

“La Dad non e’ scuola, certo, ma l’alternativa era l’assenza della scuola, il vuoto totale”. Cosi’ Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione, nel suo intervento a “Scuola Arte Cultura”, al teatro della Corte di Genova, in occasione del 2 giugno, festa della Repubblica. “Abbiamo scoperto che la scuola non e’ dovuta....

In una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, ha detto che per fare l’insegnante bisogna puntare su una comunicazione e orientamento efficaci già dall’università. “Bisogna puntare anche sull’orientamento, ne stiamo ragionando con la ministra dell’Università Cristina Messa”, ha detto Bianchi. “Vogliamo che il...

“Il Ministro Bianchi ha comunicato di aver rappresentato al Presidente Draghi le problematiche della dirigenza scolastica, da anni trascurate e incancrenite, ottenendo l’impegno di Draghi a prevedere una corsia preferenziale. Nel mentre prendiamo atto con soddisfazione della notizia vogliamo anche credere che il ritardo della convocazione del tavolo della...

“Oggi la SCUOLA non e’ piu’ soltanto dei bambini. Nelle fasi di salto tecnologico come quella che stiamo vivendo l’educazione diventa qualcosa che impegna tutta la vita, perche’ altrimenti creeremmo nuove frontiere, nuove divisioni, i ragazzi sanno usare gli strumenti dell’oggi e noi affannosamente li rincorriamo e rischiamo di...