Salerno, fotografa lo schermo durante la Dad: indagata bambina di 10 anni

dad

“Da notizie stampa apprendiamo che una bambina di soli 10 anni di Salerno sarebbe indagata per aver fotografato lo schermo mentre si svolgeva una lezione in modalità a distanza e per averlo diffuso tramite instagram.

Una notizia che merita sicuramente accertamenti approfonditi, anche in sede scolastica e da parte del Ministero”. Lo dichiara in una nota la deputata di Forza Italia Valentina Aprea, che, insieme ai colleghi Enrico Costa del Gruppo Misto-Azione+Europa, e Felice Maurizio D’Ettore di FI, ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Istruzione per chiedere l’avvio di un’indagine finalizzata ad accertare come si siano realmente svolti i fatti.

“Secondo quanto ricostruito dalla dirigenza dell’Istituto scolastico, infatti, la foto avrebbe ritratto i compagni di SCUOLA ed una maestra a loro insaputa e in modo che parrebbe offensivo per il docente.

La Procura starebbe valutando anche se i genitori fossero o meno a conoscenza dell’uso dei social da parte della figlia. Ritengono i parlamentari interroganti che vadano anche accertate le ragioni per le quali la SCUOLA di Salerno non abbia valutato, considerato che si è subito rivolta alla Procura per i minorenni, di assumere pure il ruolo di mediatrice tra i soggetti coinvolti a tutela del minore e per accertare ogni ulteriore aspetto della vicenda”.

“La stessa giurisprudenza stabilisce infatti che la responsabilità del genitore e dell’insegnante sono concorrenti e di natura solidale. Gli obblighi di vigilanza gravano quindi, in ogni caso, anche sull’insegnante e sulla SCUOLA, tenuto conto altresì della novità e specialità della didattica a distanza.

Si faccia presto luce sulla vicenda – concludono Aprea, Costa e D’Ettore – anche da parte del Ministero, con ogni opportuna indagine amministrativa in merito a tutela della minore “.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.