Pnrr: in arrivo aumenti e specializzazione per merito nella PA, esclusi Ds e docenti

In arrivo aumenti e l’inquadramento tra il personale con ‘alta’ specializzazione per merito e risultati conseguiti nell’ambito della Pa negli ultimi tre anni. Lo prevede una bozza del dl Reclutamento per l’attuazione del Pnrr che introduce nuove misure per la valorizzazione del personale e per il riconoscimento del merito. “I dipendenti pubblici, con esclusione dei dirigenti e del personale docente della scuola, delle accademie, conservatori e istituti assimilati, sono inquadrati in almeno tre distinte aree funzionali. La contrattazione collettiva individua, a valere sulle facoltà assunzionali, una ulteriore area per l’inquadramento del personale di alta specializzazione. Le progressioni all’interno della stessa area avvengono secondo principi di selettività, in funzione delle capacità culturali e professionali, della qualità dell’attività svolta e dei risultati conseguiti, attraverso l’attribuzione di fasce di merito”, si legge nella bozza.

“Fatta salva una riserva di almeno il cinquanta per cento delle posizioni disponibili destinata all’accesso dall’esterno, le progressioni fra le aree avvengono tramite procedura comparativa basata sulla valutazione positiva conseguita dal dipendente negli ultimi tre anni di servizio, dell’assenza di provvedimenti disciplinari, del possesso di titoli professionali e di studio ulteriori rispetto a quelli previsti per l’accesso all’area, nonché dal numero e della tipologia degli incarichi rivestiti. I limiti di spesa relativi al trattamento economico accessorio compatibilmente con il raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica, possono essere superati, secondo criteri e modalità da definire nell’ambito dei contratti collettivi nazionali di lavoro e nei limiti delle risorse finanziarie destinate a tale finalità”. E’ quanto si legge in una bozza del dl reclutamento che l’Adnkronos ha potuto visionare.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.