Maestra ipovedente abbandonata davanti a 24 scalini durante la prova di evacuazione a scuola: l’unica ad aiutarla è una bimba di 10 anni

insegnante docente maestra maestro dirigente scolastico scuola docenti

Ha dell’assurdo quanto accaduto ad una una maestra di Latina, Maria Concetta Majmone, ipovedente grave, che sarebbe stata lasciata sola durante una prova di evacuazione della sua scuola e poi costretta a seguire il percorso obbligatorio con 24 gradini per lei insormontabili.

Ad aiutare la maestra sarebbe stata solo una bimba di appena 10 anni. La docente ha chiesto di avere accesso agli atti, per fare chiarezza sulla tremenda ingiustizia.

Sei anni di lunghe battaglie culminate con un po’ di giustizia per la maestra. Il Consiglio di Stato ha condannato il Ministero dell’istruzione a pagarle oltre 14mila euro di risarcimento.

I giudici hanno stabilito che l’istituto scolastico non aveva predisposto le misure previste dalla legge in favore dei lavoratori disabili, come l’ubicazione delle classi per loro al piano terra, in una scuola priva anche di ascensore, e non aveva nominato un assistente per le situazioni di emergenza.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.