Locatelli: “La Dad è un danno per le generazioni future”

locatelli

“Mi sono sempre speso in difesa della didattica in presenza. Tuttavia la sospensione della didattica in presenza in questa fase è motivata dal fatto che in ragione della circolazione della variante inglese c’è un chiaro incremento del numero dei soggetti in età pediatrica in fasce adolescenziale che vengono ad essere contagiati”. Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore della Sanità a SksyTg24.

LA FASE DA SUPERARE

“Quindi purtroppo in questa fase, sperando che duri il meno possibile e facendo di tutto perché duri il meno possibile, va interrotta la didattica in presenza. – ha aggiunto Locatelli – è chiaro che deprivare della didattica in presenza della socialità e di tutto quanto connota l’attività scolastica è un danno per le generazioni future e per questo deve essere limitato più possibile nel tempo e tutti si devono adoperare perché duri il minor tempo possibile”.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.