“Lei deve stare più attenta a mio figlio”, mamma urla contro la maestra: arrivano i carabinieri

nota scuola urla

“Lei deve prestare più attenzione a mio figlio. L’altro giorno si è fatto male proprio mentre era a scuola”. E’ la frase rivolta dalla mamma di un alunno delle elementari De Amicis di corso Amendola all’insegnate del figlio; ieri mattina, al suono della campanella, ha però fatto innescare un furioso diverbio sedato poi con l’arrivo di una pattuglia dei carabinieri del Norm chiamati ad intervenire. E’ quanto racconta oggi il Resto del Carlino.

L’osservazione fatta dalla mamma nervosa, con toni probabilmente troppi caldi, non è andata giù alla maestra che ha risposto piccata alla donna che però continuava a urlarle sopra. Nel tentativo, partito male da parte di entrambe, di spiegare i fatti si è appunto arrivati a un vero e proprio litigio sembra, inoltre, corredato anche da qualche insulto reciproco. A chiamare i carabinieri è stata la maestra, probabilmente esasperata dalla situazione venutasi a creare.

Come spiega ancora il quotidiano, la pattuglia dei militari è giunta nell’istituto scolastico poco dopo le 8 trovando, insegnante e mamma, ancora decisamente nervose. Chieste delucidazioni in merito, è quindi emerso il motivo che aveva generato la lite.

I carabinieri sono rimasti poco sul posto, gli animi si sono placati e la lite è rientrata.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.