La ridicola parabola della maestra no vax e no mask: prima si prende il Covid e poi si converte

pittarello

Sabrina Pittarello, la maestra ‘pasionaria’ no mask e no vax di Treviso, dopo aver sostenuto che “il virus non esiste ed e’ tutto un complotto”, ora, guarita dal Covid, cambia idea e promette: “mi vaccinero'”.

In una intervista concessa al Corriere del Veneto, Pittarello, 45 anni, appena uscita dalla terapia intensiva dell’ospedale di Mestre dopo tre settimane di degenza, spiega la sua ‘conversione’ al vaccino. “Penso che lo faro’ – ammette – voglio pero’ informarmi bene sui diversi vaccini, quali reazioni provocano e quali sono i meno rischiosi”.

“Mi confrontero’ con il mio medico di base, leggero’ con attenzione i bugiardini e parlero’ con persone che si sono gia’ vaccinate. Voglio conoscerle e capire che effetti hanno avuto”.

Pittarello era stata denunciata dai genitori dei suoi stessi alunni della scuola elementare Giovanni XXIII di Treviso perche’ non metteva la mascherina in classe ed esponeva teorie complottiste, oltre a non avere la qualifica richiesta. Era stata sospesa e attraverso i social aveva continuato ad esternare il suo convincimento anti vax. Alla fine sembra aver vinto il pragmatismo.

“Vedo che il vaccino e’ ormai una condizione necessaria per poter lavorare – rileva – . E questa e’ una cosa che non posso non considerare”.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.