Emorragia cerebrale dopo il vaccino AstraZeneca: insegnante di 37 anni operata d’urgenza

AstraZeneca

E’ stata condotta in ospedale d’urgenza per emorragia cerebrale dieci giorno dopo aver avuto il vaccino AstraZeneca. E’ accaduto a Gela dove la docente, una giovane donna di 37 anni, è stata trasportata d’urgenza in elisoccorso direttamente in neurochirurgia per essere sottoposta ad un delicato intervento.

Paura per il vaccino AstraZeneca

L’insegnante aveva fatto il vaccino il 1° marzo scorso senza presentare alcun sintomi preoccupante fino a quando oggi ha avuto il terribile malore. Il vaccino AstraZeneca cui è stata sottoposta non apparterrebbe, comunque, al lotto ritirato dalla casa farmaceutica nella giornata di giovedì.

Gran parte del personale della scuola è stato vaccinato proprio con il vaccino della casa sotto la lente d’ingrandimento dell’Agenzia italiana per il farmaco. Resta da fare chiarezza su quanto sta accadendo perché il personale della scuola merita risposte certe così come tutti.

Le comunicazioni dell’Aifa

Si attende infatti che proprio Aifa, dopo aver annunciato il ritiro del lotto incriminato dopo il decesso del militare, fornisca informazioni più dettagliate non solo sul vaccino AstraZeneca in senso ampio ma anche più precisamente per tutto coloro i quali si sono sottoposti a vaccinazione proprio con una dose appartenente a quel lotto. Al momento ancora nulla è stato spiegato a tutti questi soggetti.

 

 

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.