Due mascherine per proteggersi dalla variante inglese in classe

Indossare due mascherine per proteggersi dalla nuova variante inglese, che si sta diffondendo con sempre piu’ velocita’ in Italia. Lo suggerisce l’Associazione nazionale dirigenti pubblici della scuola (Anp) del Lazio, che questa mattina ha inviato ai dirigenti pubblici delle scuole laziali una nota in cui “raccomanda di valutare l’utilizzo per docenti e studenti della doppia mascherina, facendo riferimento alla struttura commissariale dell’emergenza, con l’obiettivo di limitare ulteriormente i rischi e assicurare le lezioni in presenza nella massima sicurezza”.

Mascherine sì, ma di buona qualità

Secondo l’associazione dei presidi del Lazio, la misura sarebbe resa necessaria anche a causa della “scarsa qualita’ di alcune forniture di DPI (dispositivi di protezione individuale) messe a disposizione dalla struttura commissariale dell’emergenza”.

Cosa farà il ministro Bianchi?

Si attende anche di capire come intende il ministro Patrizio Bianchi assolvere a questo aspetto del suo ruolo. Le protezioni in classe, per una didattica in presenza senza intoppi, non sono solo importanti ma assolutamente fondamentali. Sui social il personale scolastico in che modo avere garanzie sulla qualità dei DPI e soprattutto, sarà la scuola a fornirli con questo nuovo corso? Bisognerà ancora portare tutto da casa? Come si cambia per evitare contagi a catena? Ai posteri la sentenza.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.