Creare semplici cartoni animati gratuitamente in tempi di dad

cartoni animati

In tempi di dad noi insegnanti siamo sempre alla ricerca di web app accattivanti che possano permetterci di rendere la nostra lezione più dinamica e coinvolgente.

Una risorsa interessante è quella di ToonyTool, che permette di creare dei semplici cartoni animati online, gratuitamente e senza registrazione. Qui il link per iniziare ad utilizzarla subito: www.toonytool.com.

Il suo utilizzo è molto semplice. È necessario scegliere uno sfondo da quelli disponibili, oppure potete direttamente usare i vostri. Fatto questo, potete inserire personaggi, testo, oggetti e nuvolette dove inserire il testo per far parlare i vostri personaggi.

Con pochi click avrete un fumetto da condividere con le modalità proposte da questa semplice risorsa. Strumenti digitali di questo tipo permettono di integrare l’attività che si svolge quotidianamente con i libri di testo.

Come autrici e appassionate di tecnologie applicate alla didattica in chiave inclusiva, amiamo scovare sempre nuove risorse, per migliorare la nostra azione didattico-educativa.

Risorse semplici come questa permettono davvero di arrivare a tutti i bambini, favorisce quindi il raggiungimento dell’inclusione che è una tematica che ci sta molto a cuore. Infatti, è uno dei pilastri del triennio da noi curato “Parola di Pepito”edito da Lisciani Scuola.

Quindi, siamo felici di presentarvi Parola di Pepito, il nuovo corso per il triennio della scuola primaria.

Parola di Pepito, non è solo un modo simpatico per attirare la curiosità dei lettori, è una precisa linea pedagogica che rimarca l’impegno progettuale di fondo: mettere al centro l’alunno.

Parola di Pepito assume così una veste preponderante, proprio perché vuole creare una linea ben evidente di accompagnamento nella crescita formativa dei bambini. La sua parola diventa una promessa, sancisce un connubio tra ciò che si è e ciò che si può essere.

Attraverso la narrazione, i bambini e le bambine imparano ad esprimersi e a mettere in evidenza i loro personali processi conoscitivi. Il percorso didattico proposto è graduale e inclusivo e tiene conto dei tempi di apprendimento e dei bisogni educativi di tutti gli alunni.

Contributo offerto dalle maestre Emilia Sansonetti e Simona Restauri, appassionate di tecnologie applicate alla didattica e fondatrici di DIDA-TECH il sito web di co-teaching per una didattica innovativa inclusiva.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.