Collaboratori scolastici su organico Covid, perché dovrebbero essere licenziati 20 giorni prima della fine delle lezioni?

personale ata bidello collaboratore scolastico scuola classe

Con la ripresa delle attività, dopo la Pasqua, emerge il problema degli incarichi conferiti al personale Ata individuato a seguito della creazione dell’organico di emergenza Covid, in particolare dei collaboratori scolastici che operano nelle scuole dell’infanzia: le scadenze contrattuali stipulate con migliaia di questi lavoratori precari, infatti, sono precedenti al termine delle lezioni, fissato per legge al 30 giugno.

Anief chiede pertanto di rivedere le posizioni contrattuali dei collaboratori scolastici che hanno un contratto al 10 giugno 2021 e di provvedere a una proroga che coincida con il termine delle attività formative.

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “oltre a ledere il diritto del lavoro di molte persone che lavorano nella scuola l’attuale scadenza è penalizzante per i piccoli alunni e per personale docente che altrimenti sarebbe costretto a fare a meno a dei lavoratori Ata collocati nel proprio plesso proprio per meglio fronteggiare l’emergenza pandemica”.

È necessario prorogare il termine della scadenza dei contratti dei collaboratori scolastici nominati con supplenza annuale su organico Covid. La corretta interpretazione è presente anche nel Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 e, in particolare negli articoli 231-bis e 235 che nella scuola dell’infanzia fissa il termine contrattuale al termine delle lezioni.

Ma ciò è stato disatteso, perché si è evidentemente preso in considerazione, quale termine delle lezioni, il calendario regionale previsto per tutti gli altri ordini e gradi d’istruzione, dimenticando che le lezioni nella scuola dell’infanzia cessano il 30 giugno.

Secondo il sindacato Anief, l’interpretazione del Decreto è del tutto illegittima, in quanto la norma che istituisce l’organico di emergenza (DL 34/2020 art. 231-bis), l’OM n. 83 del 5 agosto 2020, ma anche la circolare annuale delle supplenze (la nota 26841 del 5/9/2020), affermano espressamente che i contratti hanno durata “fino al termine delle lezioni”, data che nella scuola dell’Infanzia è fissata al 30 giugno 2021.

Fonte: comunicato stampa Anief

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.