Bianchi a Draghi: “I presidi sono sfiniti” e ottiene una corsia preferenziale

mario draghi presidente consiglio scuola

“Il Ministro Bianchi ha comunicato di aver rappresentato al Presidente Draghi le problematiche della dirigenza scolastica, da anni trascurate e incancrenite, ottenendo l’impegno di Draghi a prevedere una corsia preferenziale.

Nel mentre prendiamo atto con soddisfazione della notizia vogliamo anche credere che il ritardo della convocazione del tavolo della dirigenza che il Ministro ha insediato in diretta nel corso dell’incontro del 7 maggio, affidando la presidenza al Capo di Gabinetto Fiorentino, sia dovuto alla tardiva firma del Patto siglato in data odierna a Palazzo Chigi.

Abbiamo in piu’ occasione rappresentato al Ministro l’urgenza di affrontare i problemi della dirigenza scolastica e per quanto riguarda la parte economica che per quella normativa.

I dirigenti scolastici non solo non percepiscono almeno la stessa retribuzione degli altri dirigenti dello Stato di pari fascia, ma hanno almeno il triplo delle loro responsabilita’.

Una situazione insostenibile che sta esasperando la categoria ormai sfinita anche per l’enorme peso della responsabilita’ che incombe sulla stessa”. Lo sostiene l’organizzazione Dirigentiscuola che rappresenta i presidi italiani.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.