Azzolina: “Se tornassi indietro rifarei esattamente quello che ho fatto”

ministro ministra lucia azzolina politica scuola

“Se tornassi indietro rifarei esattamente quel che ho fatto. Si puo’ sbagliare, e’ chiaro, solo chi non fa non sbaglia”. A parlare, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, e’ l’ex ministra dell’ Istruzione e deputata M5S Lucia Azzolina, che oggi e’ intervenuta nella trasmissione condotta da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

LA QUESTIONE DEI BANCHI A ROTELLE

Alla domanda se ricomprerebbe anche i banchi a rotelle, Azzolina ha risposto che “lo scorso giugno il Cts mi ha detto che per riaprire le scuole avremmo dovuto mantenere la distanza tra studenti, e che quindi i banchi singoli potevano dare una mano. E quindi abbiamo chiesto ai dirigenti scolastici che tipo di banchi volevano”.

UNA CAMPAGNA SQUALLIDA SULLA SCUOLA

“Quei banchi sono utilizzati dal 2012 in Italia, ne parlava anche Piero Angela, li hanno pure i Gesuiti e si trovano in tutte le scuole d’Europa. Pero’ sono diventati un problema quando i dirigenti li hanno chiesti: capite che si e’ fatta una campagna squallida sulla scuola”. Ora che non e’ piu’ ministro, lei fara’ la sottosegretaria? “No, mi volete morta proprio – ha scherzato Azzolina a Rai Radio1 – ora sono a Roma, faro’ la mia parte alla Camera dei Deputati”.

Entra subito in Pronti per la scuola!, il gruppo Facebook del Personale Scolastico più grande d'Italia. Ci trovi notizie dalla scuola, opinioni autorevoli e comunicazioni sindacali.